0

Quando fare la consegna chiavi dell’immobile

quando fare la consegna chiavi dell'immobile

Quando fare la consegna chiavi dell’immobile?

I rischi della consegna chiavi dell’immobile prima del rogito

Nella compravendita di una casa, uno dei tanti elementi da tenere in considerazione è quello della consegna chiavi dell’immobile, con questo post vogliamo analizzare le varie situazioni in cui ci si può trovare.

  1. La casa da comprare è già vuota e subito abitabile
  2. La casa è occupata dal venditore che a sua volta deve comprare un’altra casa con i soldi di quest’ultima
  3. La casa è vuota ma da ristrutturare

Il primo caso è il più semplice da gestire, il venditore consegna le chiavi dell’immobile all’atto, nel momento in cui riceve l’assegno circolare, tutti contenti e nessun problema.

Nel secondo caso e nel terzo caso, invece, si possono presentare alcune difficoltà che è bene definire in fase di trattativa, perché possono generare problemi o incomprensioni.

Supponendo, quindi, che la casa che state comprando sia occupata dal proprietario, e che questo debba comprarne un’altra col ricavato, il problema della consegna chivi dell’immobile esiste, perché l’assegno ha dei tempi di valuta, e quindi il venditore potrà comprare solo alcuni giorni dopo.

Allora che fare? Fare l’atto e consegnare le chiavi dopo o consegnare le chiavi prima dell’atto?

Che si decida per l’una o l’altra cosa è di fondamentale importanza definire prima quale soluzione si adotterà, e comunque stando molto attenti a prendere alcune precauzioni. Di seguito vedremo quali possono essere i problemi e come cercare di prevenirli.

Consegna chiavi immobile prima del rogito.

Problematiche possibili:

1. L’acquirente non si presenta all’atto notarile o quest’ultimo salta

2. Si verificano danni all’immobile prima dell’atto

3. L’acquirente inizia i lavori in casa e non richiede i permessi comunali, arriva un controllo e viene comminata una multa al proprietario di casa (il venditore)

Possibili rimedi preventivi:

1. In questo caso è importante che prima dell’atto l’acquirente abbia versato una caparra cospicua, che possa coprire ampiamente i costi per rientrare in possesso della casa (davvero non sarebbe saggio consegnare l’immobile prima dell’atto senza caparra).

2. Nel compromesso di vendita o nel documento di consegna chiavi immobile, è importante che sia indicato che, dal momento della consegna di queste ultime, l’acquirente è pienamente responsabile dell’immobile preso in consegna e che saranno a suo carico TUTTI gli eventuali danni verificatisi, di qualunque natura, all’interno dell’immobile, ferma restando la condizione essenziale che ci sia una caparra cospicua.

3. Nel compromesso di vendita o nel documento di consegna delle chiavi dell’immobile deve essere indicato con chiarezza che sia assolutamente VIETATO eseguire lavori che richiedano permessi comunali, assumendosi la responsabilità civile e penale nel caso in cui questi lavori venissero comunque svolti.

Consegna chiavi dopo rogito

Problematiche possibili:

  1. Il venditore non vuole consegnare l’immobile dopo l’atto consegna chiavi dopo rogito
  2. Il venditore non consegna le chiavi nei termini definiti
  3. Il venditore consegna le chiavi, ma ci sono dei danni che prima non c’erano

Possibili rimedi preventivi:

1. In fase di atto se chiederà al Notaio di trattenere in deposito una somma di denaro, che verrà consegnata al venditore solo dopo la consegna chiavi dell’immobile

2. Nell’atto notarile si dovrà prevedere che, in caso di mancata consegna delle chiavi nei termini definiti, ci sarà una penale alta (anche di 500€) per ogni giorno di ritardo nella consegna.

3. Prima del rogito dovrà essere redatta una relazione sullo stato dell’immobile, poi il Notaio tratterrà in deposito una somma (come al punto 1) che verrà consegnata solo dopo una verifica che lo stato dell’immobile corrisponda a quello in relazione.

Quando fare rogito e consegna chiavi dell’immobile

Per concludere, è evidente che non esiste una soluzione tombale per ogni evenienza, ma un po’ di buon senso e di prevenzione possono far sì che tutte le compravendite si svolgano nel migliore dei modi, tenendo bene a mente i possibili rischi elencati in questo post.

Seguici o condividi l'articolo:

Lascia un commento